AMENDOLARA.EU - Foto, Video, Cultura, Tradizioni ed Eventi

Cerca

Vai ai contenuti

Ancora un successo del CSA telefonata della dr. Elena Lattanzi. (1997)

Centro Studi per Amendolara



Ancora un successo del CSA: telefonata della dr. Elena Lattanzi. (1997)

AMENDOLARA: LA QUESTIONE ARCHEOLOGICA 4. (1997) (Evviva!)


TELEFONATA
DELLA DR.SSA ELENA LATTANZI


A seguito dell'articolo pubblicato su Il Quotidiano, giornale a diffusione regionale, il 28 luglio 1997 Rocco Turi fu raggiunto da una telefonata della Soprintendente Elena Lattanzi,
registrata in segreteria telefonica:


"Pronto professor Turi sono la dottoressa Lattanzi la chiamo per quei suoi articoli che mi dispiace vorrei chiarire un pochino in seguito alle sue segnalazioni noi abbiamo già da tempo smontato delle vetrine e giustamente lei aveva segnalato qualcosa che non andava bene noi ci siamo appoggiati talvolta anche a studiosi locali a ditte locali con risultati non sempre adeguati comunque se lei ha piacere di parlare io sono 0965 21224 per darle altri chiarimenti grazie".

La registrazione della telefonata è custodita nell'archivio CSA, Amendolara Marina.

Quale migliore chiarezza? La "Questione Archeologica" avrebbe potuto chiudersi a questo punto. La dottoressa Lattanzi aveva dichiarato di aver fatto smontare - su nostre "segnalazioni" - alcune vetrine e, soprattutto, aveva attribuito responsabilità precise a "studiosi locali". Era segno che le modifiche suggerite dal "Centro Studi per Amendolara e per l'Alto Jonio " erano state confermate dalla massima autorità italiana responsabile dell'archeologia calabrese. Tuttavia, l'offerta di un contatto non fu seguito da azioni concrete.

Pertanto l'8 ottobre 1997 una nuova lettera fu inviata alla Soprintendente Lattanzi:

Dopo la Sua cortesissima telefonata del luglio scorso ho fatto una ricognizione appassionata del Museo di Amendolara. Ho altresì accolto l'invito di discutere personalmente gli aspetti ancora incongruenti e controversi del museo, piuttosto che pubblicare un nuovo articolo.
Tuttavia, più volte alla fine di agosto ed anche ai primi di questo mese, ho cercato un contatto diretto con Lei ma senza successo.
Ritengo che sia più utile - ai fini di un allestimento rigoroso del Museo di Amendolara - un approccio diretto con la massima autorità archeologica. Per tale ragione mi permetto di insistere con il presente fax e mi auguro di ricevere ancora una Sua risposta.

Non essendo riuscito ad avere un contatto con la dottoressa Lattanzi (forse a causa dei suoi numerosi impegni) ed avendo ancora altri concetti da suggerire per migliorare il Museo archeologico di Amendolara, fu necessario scrivere un nuovo articolo più ampio ed esauriente.

Rocco Turi

www.amendolara.eu
febbraio 2016


Home | Presentazione | News | Galleria Fotografica | Monumenti | Feste e Tradizioni | Video | Contatti | Download | Links | Guestbook | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu