AMENDOLARA.EU - Foto, Video, Cultura, Tradizioni ed Eventi

Cerca

Vai ai contenuti

In ricordo di Giuseppe Silvestri e di altri amici di Amendolara Marina (2014)

Centro Studi per Amendolara


In ricordo di Antonio Silvestri e di altri amici di Amendolara Marina (2014)


Desidero ricordare un amico di cui oggi, in Amendolara Marina, sono in corso i suoi funerali: il buon Antonio Silvestri. Con un'indole gioviale e comunicativa si esprimeva con un "Comparò..." o un "Comparò!", ogni volta che ci incontravamo lungo la strada o sulle panchine della Marina. Quel "Comparò..." lento e amichevole - espresso con l'accento sulla prima "o" e con eco prolungata - è uno dei tanti tipici saluti che noi amendolaresi esprimiamo rivolgendoci agli amici, unendo le prime sillabe della locuzione "compare" e le prime contenute nel nome. Nella fattispecie, quel "Comparò" risulta essere una composizione linguistica fra la parola "compare" e il mio nome (Rocco). Da parte mia, mi esprimevo, con il medesimo tono e stessa pronuncia, attraverso un "Compatotò...". A volte ci fermavamo sulla panchina e iniziavano i dialoghi su argomenti cari a entrambi: il senso civico degli amendolaresi.

Compatotonno era vissuto molti anni da emigrato in Germania ed era particolarmente sensibile al senso civico dei cittadini. Egli era un acuto osservatore dei comportamenti delle persone e mi riferiva episodi e storie di vita quotidiana legate alla Germania, di diverso tenore e qualità. Si era fatto un'esperienza, aveva visitato città e musei, conosciuto persone e aveva acquisito tutto il bagaglio culturale per discriminare ed esprimere adeguati concetti osservando Amendolara e valutando il tempo trascorso invano nel nostro paese. Nelle conversazioni mostrava amarezza sul senso civico e sui comportamenti ritrovati in paese al suo ritorno definitivo dalla Germania e della Germania esprimeva, a volte, quasi una nostalgia. Mi raccontava anche delle vicissitudini piacevoli e tante umilianti, affrontate come emigrato nell'attraversare le rigidi frontiere dell'epoca in lunghi, lenti ed estenuanti viaggi in treno.
Compatotonno si era fatto una bella esperienza da lavoratore emigrato dagli anni sessanta-settanta e con sacrifici, stenti, forza e coraggio aveva contribuito con le sue rimesse all'evoluzione sociale ed economica del paese, oltre che della sua famiglia. Avrebbe meritato di vivere ancora a lungo per riscattare da pensionato tutti i sacrifici della vita.
Con l'esperienza acquisita lontano e messa in comune conversando in maniera informale con i compaesani, Compatotonno sarà "interiorizzato" come una persona che ha dato il suo contributo all'evoluzione sociale e civile di Amendolara.

Colgo l'occasione di sottolineare che l'indole gioviale, amichevole, buona di Compatotonno è indole familiare che si ritrovava - come una foto sociale - anche nell'animo del fratello Francesco Silvestri, Ciccio con affetto, amico indimenticabile del mio vicinato amendolarese, che inaspettatamente il 22 dicembre 2012 ci ha lasciato.

Per la verità, quel vicinato che oggi è localizzato fra "l'hotel Jonio" e "il consorzio" (ma che in passato era delimitato fra due piccoli-grossi ponti in calcestruzzo che fungevano da "panchine") ha perduto negli anni scorsi un altro componente: Vincenzo Filardi, persona buona e affabile, anch'egli emigrante per molti anni e portatore di un'esperienza che ha fatto bene al nostro paese, un paese che fino a ora ha avuto un concetto ben diverso di "persona illustre", di cui sarà giusto e onesto occuparsene.

In chiusura sovviene il ricordo di una persona mite da essere accomunata a tutti gli altri per la medesima indole: Giuseppe Santagata. Egli ha vissuto nel nostro vicinato e con la sua professione di elettricista dell'Enel ha visitato ogni casa e ha goduto di vera stima: pochi mesi fa Giuseppe Santagata (Peppe per gli amici) ci ha lasciati con una incredibile morte e con grande dispiacere.

Rocco Turi

www.amendolara.eu
19 luglio 2014


Home | Presentazione | News | Galleria Fotografica | Monumenti | Feste e Tradizioni | Video | Contatti | Download | Links | Guestbook | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu