AMENDOLARA.EU - Foto, Video, Cultura, Tradizioni ed Eventi

Cerca

Vai ai contenuti

Medicina e società

Centro Studi per Amendolara



IL TIRACCIO, anno XXII, n. 7-8, ottobre-dicembre 1996, p. 7.

Medicina e società.
Di Rocco Turi


Recensione al volume di F. Plastina, G.Musuraca, M. Chiatto,
<<Problemi di... cuore>>, Jonia Editrice, Cosenza, 1996.


Ho letto con particolare interesse il volume "Problemi di…CUORE", con sottotitolo: consigli per una migliore qualità della vita. Uno degli autori è un medico dell'ospedale di Trebisacce. E' doveroso, pertanto, che il Tiraccio se ne occupi proprio ora che inaugura una nuova veste editoriale ed un rapporto più stretto con i fatti sociali del territorio.
Nella prefazione del prof. Giuseppe Trebisacce il libro si propone "di fornire una corretta informazione sulle più diffuse malattie cardiache, il cui progressivo aumento è da mettere in relazione con il disordine e la convulsione della vita odierna".
Proprio così. L'individuo malato oggi si presenta sempre più al medico moderno come vittima di disturbi che solo apparentemente sono organici. Questi disturbi, al contrario, rappresentano quasi sempre l'effetto di un passato che nella sociologia della medicina viene considerato sotto una triplice dimensione: fisica, sociale, culturale. Da ognuna di queste dimensioni può derivare il fattore reagente della malattia, senza che gli altri fattori debbano disprezzarsi. Le cause di una malattia sono, pertanto, cicliche e multifattoriali. Come ben spiega Giuseppe Trebisacce, la malattia ha quasi sempre una genesi sociale.
Il volume <<Problemi di… cuore>> mette in relazione, infatti, una serie di parametri di carattere sociale e dimostra come le malattie cardiache possano essere "controllate" con una più adatta cultura del corpo. Si tratta di un manuale per coloro che, "presi" dai fatti della vita e del lavoro, non hanno il tempo di curare le proprie malattie, il proprio corpo e l'immagine.
L'invito a leggere questo libro, pertanto, deve essere inteso come una vera autocura preventiva della propria salute.
Il dr. Mario Chiatto, coautore del libro, è uno dei medici che hanno acquisito una concezione della malattia e della medicina fra le più moderne e corrette. Nella sua opera quotidiana vi è anche un pò del sociologo, dello psicologo e dell'umanista, così come è necessario che ogni medico oggi debba essere. Egli presta la sua opera nell'ospedale di Trebisacce e non c'è paziente che, fino ad ora, sia uscito insoddisfatto dalle sue visite. E' semplice comprendere il motivo: la sua visione della malattia è globale e ben sa che - oltre alla professionalità - un consiglio o un sorriso al paziente valgono quanto e forse più di una medicina.
Del resto, nel reparto cardiologico dell'ospedale di Trebisacce, operano medici di primo piano ed elevata professionalità, i quali hanno ben capito che in una società non del tutto sviluppata ed evoluta è questa stessa la causa e il sintomo della malattia, che si ripercuote direttamente nella popolazione locale.
L'invito a leggere questo libro rappresenta anche uno stimolo in più affinché tutti possano apprezzarne la qualità del contenuto e indirizzare poi ai suoi autori - ed in senso lato a tutti gli operatori ospedalieri trebisaccesi - una parola di apprezzamento per la loro opera. Non fa male a chi la riceve e, soprattutto, non fa male all'orgoglio di chi la pronuncia.


www.amendolara.eu
Maggio 2012


Home | Presentazione | News | Galleria Fotografica | Monumenti | Feste e Tradizioni | Video | Contatti | Download | Links | Guestbook | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu