AMENDOLARA.EU - Foto, Video, Cultura, Tradizioni ed Eventi

Cerca

Vai ai contenuti

Ragazzi di Amendolara in visita alla Rai

Centro Studi per Amendolara



Inedito del maggio 1999.
Visita guidata degli alunni di quinta classe,
della scuola elementare di Amendolara Marina,
alla sede regionale Rai di Cosenza.
Di Rocco Turi


Accompagnando i ragazzi in visita, ho espresso loro i seguenti concetti semplici:
La Tv tende a unificare il linguaggio ad un livello più modesto ma più comprensibile. In televisione si parla un cattivo italiano e il pubblico non si accorge di questo. Anzi, assimila quel linguaggio e ne fa uso corrente. Vi consiglierei - invece - di abituarvi ad ascoltare con maggiore attenzione la tv per correggere gli errori che ascoltiamo continuamente. Meglio leggere un libro, piuttosto che assistere a pessimi servizi televisivi.
2. Ogni testata televisiva ha i suoi corrispondenti, i quali informano la redazione di ogni fatto accaduto. Vi sono anche apposite Agenzie stampa che raccolgono le notizie in tempo reale e le inviano ai redattori. La principale Agenzia stampa italiana è l
ANSA, poi lAGI, ADN-KRONOS e tante altre. Ad esse ci si può abbonare e ricevere ogni informazione. Sono migliaia le notizie che ogni giorno arrivano sulle scrivanie dei giornalisti. E necessario poi selezionare quelle più importanti.
3. Giornalista è colui che possiede un documento rilasciato dall
Ordine nazionale dei giornalisti. Quindi non tutti coloro che scrivono sui giornali o appaiono in televisione sono dei giornalisti. Il vero giornalista possiede una visione globale dellinformazione e riesce a selezionare le migliaia di notizie che giungono ogni giorno in redazione. Certo, lelemento psicologico influisce e si può anche sbagliare. Oltre allelemento psicologico vi è un elemento ideologico. Ma questa è unaltra cosa.
4. Le parole straniere fanno parte del linguaggio televisivo e sono destinate ad aumentare. Questo perché oggi vi è una maggiore circolazione di uomini provenienti da ogni Paese. La televisione recepisce il linguaggio popolare per essere più comprensibile. Anzi, la televisione del futuro farà sempre a meno della mediazione dei giornalisti e le parole straniere saranno sempre più assimilate dalle persone. Diverso è il caso della informazione sui giornali. Potrebbe essere migliore se tutti coloro che scrivono facessero un esame di buon italiano. Questo non accade e allora siamo costretti ad essere più critici.
5. La giornata è sempre ricca di avvenimenti e notizie. Il giornalista bravo possiede un intuito particolare che l
ascoltatore o il lettore non ha. Daltra parte il giornalista si adatta al tipo di pubblico ed alle varie fasce orarie. I criteri di scelta sono tutti finalizzati a raccogliere il maggiore interesse da parte della gente. Il pubblico lo si conosce con i questionari, i vari sondaggi di mercato e varie strategie invisibili ma efficaci.
6. La televisione ha uniformato i costumi degli italiani, perciò ha contribuito notevolmente alla trasformazione della società. I modelli sono imitati automaticamente ma è un errore. Ora è necessario essere in grado di scegliere, selezionare, criticare. Solo così riacquisteremo il sopravvento di fronte alla Tv, potremmo crescere e maturare.
7. Certo. Un italiano legge, mediamente, meno di un libro all
anno e legge pochissimo il giornale. Ma attenzione: i libri non sono tutti uguali e sui giornali scrivono anche persone incompetenti. Vi suggerisco un metodo per scoprire i pessimi scrittori (anche famosi). Sta nella brevità di una frase, al massimo 20-30 parole. Vi sono poi giornalisti, o presunti tali, che confondono la domanda con la risposta. Evitateli.
Mai uniformarsi alle opinioni altrui: per fare cose importanti cercate sempre un pensiero alternativo. Solo così cresce la società in cui vivete!

RIVENDICARE SEMPRE IL DIRITTO ALLA CRITICA.
CRITICARE IL PROPRIO PAESE VUOL DIRE FARLO CRESCERE. (RT)


La documentazione prot. n.260/A37 della Direzione Didattica Statale di Amendolara per la richiesta autorizzazione alla visita è reperibile nell'archivio storico del CSA, Centro Studi per Amendolara e per l'Alto Jonio. (RT)


www.amendolara.eu
Giugno 2012


Home | Presentazione | News | Galleria Fotografica | Monumenti | Feste e Tradizioni | Video | Contatti | Download | Links | Guestbook | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu